Il cioccolato e gli abbinamenti insoliti

Il cioccolato e gli abbinamenti insoliti

Chi ha detto che il cioccolato, in cucina, è adatto solamente alla preparazione delle ricette dolci? Il cioccolato e gli abbinamenti insoliti: certo, non è semplice trovare il giusto equilibrio!

I migliori abbinamenti (salati!) con la cioccolata

In origine, il cacao veniva consumato, sminuzzato, in alcune bevande per nulla dolci, anzi arricchite dal peperoncino. E questo, ancora oggi, è uno degli abbinamenti più azzeccati e apprezzati per il cioccolato fondente.

Un altro ingrediente che, spesso, viene affiancato è il sale che trasforma il gusto delle tavolette. Vediamo quali sono gli altri abbinamenti per preparare piatti salati arricchiti dalla cioccolata, tra ricette della tradizione e nuove proposte.

Il cioccolato con la carne rossa

A proposito di cioccolato e abbinamenti insoliti, anche quello tra cioccolato e cacciagione è un abbinamento classico della cucina gourmet, ma che guarda alla tradizione. Inizialmente, infatti, si riteneva che il cacao fosse una spezia e veniva utilizzato per condire la selvaggina e, in particolare, il cinghiale. Sopravvive una ricetta che prevede la cottura in casseruola con erbe aromatiche, carote, frutta secca, cannella, cipolla, olio, sedano, vino rosso e, appunto, cioccolato amaro o, comunque, fondente.

Pesce al cioccolato

Anche l’abbinamento tra pesce e cioccolato è abbastanza consolidato.

Il cioccolato, ad esempio, viene aggiunto alla ricetta del baccalà alla cappuccina che, di origini medievali, prevedeva sapori quali l’uvetta e la cannella e veniva preparata principalmente in Veneto e Friuli Venezia Giulia durante la Quaresima. Solo successivamente, con l’arrivo del cioccolato dal Nuovo Mondo, questo ingrediente è stato aggiunto alla ricetta.

Il cioccolato amaro abbinato al pesce piace molto anche allo chef Carlo Cracco. Infatti, tra le sue ricette, propone anche quella del rombo in crosta di cacao. In questo caso, è l’aroma a fare la differenza senza essere né particolarmente invadente né troppo leggero.

Pasta al cioccolato

Troviamo alcune preparazioni a base di cioccolato anche nella tradizione della pasta fresca, sia ripiena che non. Si possono, infatti, impastare deliziose tagliatelle al cacao da condire con noci e gorgonzola, oppure preparare dei tortelli ripieni di grana, uva passa, cedro candito, caramelle alla menta, biscotto speziato mostaccino, tuorlo d’uovo, marsala o mistrà, brodo, pangrattato. Quest’ultimi sono gli ingredienti dei Tortelli cremaschi, preparazione tipica della città lombarda con forti influenze venete, Il cioccolato non può mancare perché l’ingrediente segreto della ricetta sono proprio i tipici amaretti Gallina al cacao.

Anche i tortelli veneziani si preparano con una pasta fresca al cioccolato. In questo caso il ripieno è a base di spinaci, burro, cipolla, cannella, pane raffermo, uvetta, uovo, zucchero, prezzemolo, sale e pepe, oltre alle gocce di cioccolato amaro. Sempre a Nord Est, in Carnia, si preparano i cjarsons, una specie di gnocchi dal ripieno dolciastro: dipende dalle ricette, ma spesso troviamo anche qui il cioccolato amaro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *